Sette giorni di vacanza ad Ischia


Bilder beim Ausflug

Distanti dai percorsi turistici di massa, alla scoperta del versante nascosto dell’Isola d’Ischia!

Le cinque escursioni in programma sono state concepite per trascorrere piacevoli giornate nei boschi e sulle montagne dell’Isola d’Ischia.

Si arriva il sabato, dal secondo giorno in poi, dopo colazione, si viene prelevati in albergo alle ore ca. 09:30 e si parte alla scoperta dell’Isola d’Ischia.

Il mercoledì resta libero per poter scoprire da solo la parte mondana dell’Isola d’Ischia, vistando le zone pedonali, i parchi termali, i musei oppure facendo un bagno a mare o anche oziando in albergo!

Questo programma escursionistico è accoppiato al programma di escussioni quotidiane, quindi viene sempre effettuato, senza bisogno di un numero minimo di partecipanti.

Tariffa Cassa comune
Guida escursionistica Hotel Transferbus
€ 85,00 € 320,00
spese Hotel*** in HP
€ 13,00/giorno
supplemento singola
€ 45,00
spese bus-transfer privato da e per le escursioni
Nota bene: la sistemazione in albergo è facoltativa. Ognuno può scegliere una qualsiasi altra sistemazione sull’Isola ed anche in terra ferma. Il prelevamento per le escursioni avviene presso l’albergo prescelto. Per coloro che abitano in terra ferma, il prelevamento per le escursioni avviene presso il porto di arrivo.

Il pagamento della caparra confirmatoria di € 85,00 è possibile con bonifico bancario o con Paypal.

Sistemazione in singola: su richiesta con supplemento, a disponibilità limitata.

La cassa comune comprende: Pernottamento in albergo di 3 stelle con trattamento di mezza pensione (la quota è basata sulla sistemazione in doppia), spese per i transfer da e per le escursioni in programma. La cassa comune sarà organizzata in contanti il prima della partenza per la prima escursione.

La cassa comune non comprende: spese di viaggio, pranzi, bevande, transfer da e per i porti, eventuali tasse di soggiorno, e tutte le spese non indicate nella cassa comune.

La prenotazione dell’escursione avviene attraverso il click sul bottone sottostante. L'iscrizione alla escursione ha valore legale di contratto.

L’iscrizione al pacchetto escursionistico termina la settimana prima dell’inizio del programma escursionistico.

Pausa pranzo: nella escursione del sabato e domenica è prevista una pausa pranzo. Ci si ferma presso locande e ristoranti tipici delle zone rurali dell’Isola d’Ischia per gustare le specialità locali ed ammirare il panorama. All’arrivo in albergo in una busta di benvenuto vi sono compresi anche i menu del pranzo con relativi prezzi. Ognuno può quindi scegliere se pranzare presso la locanda oppure portare con sé il pranzo a sacco. In questo caso ci si può sedere al tavolo insieme al gruppo, anche non consumando.

ATTENZIONE: la prenotazione è obbligatoria.

Qui di seguito sono elencate le date di inizio e fine dei tour. La prima escursione inizia la domenica e l’ultima escursione si effettua il venerdì.

Data inizio del tour Data fine del tour
Sabato: 27.03.21 Sabato: 03.04.21
Sabato: 03.04.21 Sabato: 10.04.21
Sabato: 29.05.21 Sabato: 05.06.21
Sabato: 12.06.21 Sabato: 19.06.21

Come arrivare ad Ischia

Ischia si trova nel Golfo di Napoli piuttosto vicina alla terraferma con cui è collegata con numerose corse di traghetti e aliscafi. La traversata dura circa 1,5 ore a seconda del tipo di imbarcazione.

L’aeroporto di Capodichino Napoli è collegato con molte città d’Italia e d’Europa, Napoli è comunque raggiungibile anche con il treno, bus (per esempio Flixbus, rete di autobus nazionali, …) o via autostrada.

Il porto di Napoli viene servito da mezzi pubblici, taxi ed alibus. Per imbarcarsi per Ischia bisogna raggiungere il Molo Beverello (mezzi veloci per Ischia) oppure Porta di Massa (traghetti).


Alibus (shuttle-bus, transfer-bus)

Dall’aeroporto di Napoli Capodichino l’Alibus (shuttle-bus, transfer-bus) impiega ca. 20 min. per arrivare al Molo Beverello da dove parte la maggior parte degli aliscafi per l'Isola d'Ischia. Dall’aeroporto di Napoli Capodichino l’Alibus (shuttle-bus, transfer-bus) impiega ca. 20 min. per arrivare al Molo Beverello da dove parte la maggior parte degli aliscafi per l'Isola d'Ischia. Il biglietto si acquista a bordo. Il bus fa solo uno stop alla Stazione Centrale di Napoli. Purtroppo quelli che vogliono raggiungere l'Isola d'Ischia con i traghetti sono svantaggiati in quando la fermata dell'alibus (shuttle bus, transfer bus) a è un po’ distante dall’imbarco traghetti.


Traghetti

Dal porto principale di Napoli, la Porta di Massa, partono i traghetti sia per Ischia che per Procida e Capri. L'Isola d'Ischia è servita da diverse società di navigazione. Quali ad es. Caremar, Medmar, Traghetti Pozzuoli, Linea Lauro, ecc..

Con i traghetti si arriva esclusivamente a Ischia Porto o Casamicciola Terme e per la traversata si impiega ca. 1 ora e 40 min. Un'altra possibilità è la partenza dal Porto di Pozzuoli che si trova a Nord-Ovest di Napoli. Da questo porto si raggiunge Ischia o Casamicciola Terme in ca. 60 min. con le società Caremar, Medmar e Gestour s.r.l.

I biglietti si acquistano prima di salire a bordo della nave. Qualche volta le biglietterie sono abbastanza lontano dal punto di attracco della nave.

Consiglio: Non conviene comprare il biglietto di andata e ritorno. Altrimenti si rischia di aspettare ore al porto fino a quando arriva una nave della compagnia di cui si è comprato il biglietto.


Aliscafi, Catamarani e Motonavi

La maggior parte degli aliscafi, motonavi e catamarani da Napoli per Ischia e Procida partono dal Molo Beverello. Esclusivamente aliscafi per Ischia Porto si possono prendere anche al Porto di Mergellina, gli aliscafi raggiungono Ischia in ca. 40 min. Partono comunque solo in alta stagione (luglio ed agosto). Le società di aliscafi sono Caremar, Snav, Volaviamare, Alilauro.

Sull'Isola d'Ischia con gli aliscafi si possono raggiungere i porti di Ischia Porto, Casamicciola e Forio.

I biglietti si acquistano prima di salire a bordo dell’aliscafo. Qualche volta le biglietterie sono abbastanza lontano dal punto di attracco dell’aliscafo.

Interessante: Ci sono tre tipi di mezzi veloci: Aliscafi, Catamarani e Motonavi. Tutti e tre raggiungono l'isola in ca. 40 min.


Bus ad Ischia

Se si arriva ad Ischia Porto con l’aliscafo la stazione di capontina dei bus è nelle immediate vicinanze. Se Invece si arriva con il traghetto, il capolinea è a ca. 10 minuti di distanza dall’ormeggio della nave. Non è facile raggiungere il capolinea se si ha bagagli a seguito. Per coloro che arrivano a Casamicciola, sia con traghetto o aliscafo, la fermata del bus non è molto distante ed è facile da raggiungere.

Per i pochi che raggiungono Forio con l’aliscafo, il porto è direttamente nelle immediate vicinanze del centro. Immediatamente vicino allo scalo vi sono taxi e le fermate dei bus di linea.

Sull'Isola d'Ischia il trasporto pubblico è gestito dalla società EAV che ha diversi autobus di linea che coprono tutto il territorio isolano. I bus di linea sui percorsi principali in estate hanno una frequenza di circa 15 - 20 minuti, mentre invece d'inverno (novembre - aprile) circa ogni 20 - 30 minuti.

Dal capolinea, “Piazza Trieste” a Ischia Porto, partono quasi tutti gli autobus e raggiungono tutti i comuni dell’Isola d'Ischia.

Gli orari si possono consultare presso le fermate che si trovano in diversi punti centrali dell’isola (piazze del paese, parchi termali, ecc.).

Il percorso è scritto oltre che presso le fermate stesse anche su tabelle sugli autobus. I biglietti devono essere acquistati prima di salire sul bus, o presso i tabaccai, o presso alcune edicole, o al capolinea a Ischia Porto.

Tutti i tipi di biglietti acquistati devono essere convalidati nell’autobus e sono validi su tutte le linee della EAV-Bus.

È consigliabile acquistare un biglietto giornaliero o settimanale così è possibile usare qualsiasi autobus in ogni direzione e ad ogni ora.


Consiglio. Transfer in minibus!

Se si vuole arrivare senza stress sull’Isola d’Ischia e senza preoccuparsi degli orari dei diversi vettori, dei biglietti da comprare ed obliterare ed in ogni caso senza preoccuparsi del bagaglio a seguito, è consigliabile ordinare un transfer A/R da Napoli/Pozzuoli per l’albergo ad Ischia (vedi rubrica “extra”).

Cosi ci si affida serenamente a degli autisti specializzati e si ottimizzano i tempi di percorrenza.

1. Giorno: Arrivo e sistemazione in albergo

Al giorno di arrivo non sono previste escursioni. Se si arriva presto si può fare un giro per il paese o per ambientarsi alla vita isolana.


2. Giorno: Trekking tra le baie

Ischia: penisole, promontori, baie romantiche e vigneti

Un trekking per la parte più antica dell’Isola d’Ischia attraverso vigneti, frutteti e lungo coste scoscese, con panorami mozzafiato sul Vesuvio, sulla Costiera Sorrentina e Capri. Raggiungeremo il massiccio di Campagnano sorto dai profondi fondali del Golfo di Napoli. Attraverseremo orli di vulcani e faglie, vedremo vulcani sommersi e vulcani allineati come una catena di perle. Cammineremo addirittura sull’orlo del cratere di un vulcano formatosi appena nell’anno Zero. Passando accanto alla chiesa di Santa Maria di Montevergine raggiungeremo alla Scarrupata di Barano uno dei luoghi più affascinati e suggestivi dell‘Isola d‘Ischia. Camminando lungo comodi sentieri, tra vigneti ben curati, arriviamo su uno dei punti rurali più incantevoli dell’Isola d’Ischia: Piano Liguori, un paesino stupendo raggiungibile solo a piedi. Qui il tempo si è fermato! Con una incantevole vista su tutto il Golfo di Napoli facciamo una pausa a Torre di Mezzo. Dopo la pausa si raggiunge Campagnano ove si viene prelevati per tornare in albergo.

I punti di attrazione durante l’escursione: panorama su mare e monti, vigneti, Piano Liguori, Torre di Mezzo, Campagnano, baie romantiche, vista mozzafiato sul Golfo di Napoli, vista mozzafiato sul Castello Aragonese

Dati Tecnici: dislivello: ↑240 m | ↓230 m | distanza: 5,5 Km | durata incl. pause: 5,5 ore


3. Giorno: Trekking lato est

Ischia: Vulcani, litorali romantici, Piano Liguori

Un trekking per la parte più antica dell’Isola d’Ischia attraverso vigneti, frutteti e lungo coste scoscese, con panorami mozzafiato sul Vesuvio, sulla Costiera Sorrentina e Capri. Raggiungeremo il massiccio di Campagnano sorto dai profondi fondali del Golfo di Napoli. Attraverseremo orli di vulcani e faglie, vedremo vulcani sommersi e vulcani allineati come una catena di perle. Cammineremo addirittura sull’orlo del cratere di un vulcano formatosi appena nell’anno Zero. Passando accanto alla chiesa di Santa Maria di Montevergine raggiungeremo alla Scarrupata di Barano uno dei luoghi più affascinati e suggestivi dell‘Isola d‘Ischia. Camminando lungo comodi sentieri, tra vigneti ben curati, arriviamo su uno dei punti rurali più incantevoli dell’Isola d’Ischia: Piano Liguori, un paesino stupendo raggiungibile solo a piedi. Qui il tempo si è fermato! Con una incantevole vista su tutto il Golfo di Napoli facciamo una pausa a Torre di Mezzo. Dopo la pausa si raggiunge Campagnano ove si viene prelevati per tornare in albergo.

I punti di attrazione durante l’escursione: panorama su mare e monti, vigneti, Piano Liguori, Torre di Mezzo, Campagnano, baie maestose, vista mozzafiato sul Golfo di Napoli, vista mozzafiato sul Castello Aragonese

Dati tecnici: dislivello: ↑240 m | ↓230 m | distanza: 5,5 Km | durata incl. pause: 5,5 ore


4. Giorno: La cima dell’Epomeo

Trekking sulla vetta più alta dell'Isola d'Ischia

La nostra meta oltre alla cima sono i magnifici sentieri panoramici, le rocce e la flora. Si inizia a Serrara e da qui si va a Pietra dell’Acqua, una cisterna medioevale utilizzata ancora oggi per la irrigazione dei campi. Lungo il percorso si ammira la flora mediterranea e panorami mozzafiato su Forio e la parte ovest dell’Isola d’Ischia. Inoltre si scorgono le Isole Pontine e Capri. Si cammina tra mari di blocchi e forme bizzarre di erosione. Sulla cima si fa sosta presso il ristorante con panorama mozzafiato su tutta l’Isola d’Ischia, sul Golfo di Napoli con Procida, i Campi Flegrei, Vesuvio, la Costa Sorrentina e Capri. Dopo la pausa "obbligatoria" presso il ristorante appollaiato sulla cima si scende dalla parte est dell’Isola d’Ischia, passando per stretti sentieri, una volta adibiti al passaggio dei muli. In ca. 30 minuti si arriva alla strada militare che porta alla stazione Nato. Qui uno stretto anfratto ci farà capire le immesse forze dinamiche che hanno plagiato l’Isola d’Ischia. Lungo il percorso troviamo vigneti, erica, frutteti, felci, ginestre fiorite, ecc. Durante il tragitto si rivivere la storia della formazione dell'Isola d'Ischia, dei vulcani e dell’acqua termale. Insomma si farà un viaggio nella storia geologica dell’Isola d’Ischia.

I punti di attrazione durante l’escursione: ristorante sulla cima, panorama, castagneto, macchia mediterranea, Pietra dell’Acqua, erosione a nido d'api, erosione a tafoni, vigneti, cisterna medioevale, faglie

Dati tecnici: dislivello: ↑280 m | ↓170 m | distanza: 4 Km | durata incl. pause: 4 ore


5. Giorno: Libero

si può visitare un parco termale, un museo, le zone pedonali, fare un bagno a mare, …


6. Giorno: Trekking per i vulcani

Attraverso boschi lussureggianti alla scoperta dei vulcani più giovani dell’Isola d'Ischia

Questa piacevole escursione ci porterà attraverso una pineta ed un lecceto alla scoperta del vulcano del Rotaro e dei suoi compagni nei dintorni. Meta della escursione sarà raggiungere il cratere passeggiando lungo bellissimi e comodi sentieri. Lungo i sentieri avremo modo di ammirare stupendi panorami sia sul Porto d’Ischia, che su Casamicciola e Lacco Ameno. Inoltre si avrà modo di percepire con le mani i fumi di gas caldi che fuoriescono dalle viscere della terra “le fumarole”! Si vedranno: duomi vulcanici, eruzioni su faglie, crateri parassitari, ossidiana, ecc. Si passeggerà sull’orlo del cratere del vulcano Rotaro, un Vesuvio in miniatura! Lasciando il vulcano del Rotaro, siamo subito sul fianco di un atro vulcano il “Montagnone-Maschiata” esso si è formato nella bocca di un alto vulcano, il “Fondo Ferraro”. L’escursione termina presso il paesino di Fiaiano, che è stato costruito tutto intorno e nel cratere del vulcano Arso, da qui, nel 1301, fuoriuscì l’ultima colata lavica sull’Isola d’Ischia che arrivò fino a mare. È prevista una pausa pranzo presso una trattoria immersa tra i vigneti.

I punti di attrazione durante l’escursione: panorama, pineta, lecceto, crateri vulcanici, duomi vulcanici, eruzioni su faglie (dicco), cratere parassitario, fumarole, rocce suonate (phonolith), centro del cratere vulcanico, discesa nel cratere, orlo del cratere, colata lavica, ossidiana

Dati tecnici: dislivello: ↑250 m | ↓100 m | distanza: 5 Km | durata incl. pause: 4,5 ore


7. Giorno: Geo-Trekking

Zone rurali dell'Isola d'Ischia, case nella roccia, fosse della neve, bosco incantato

Una escursione in uno dei luoghi più affascinanti dell’Isola d’Ischia. Si va attraverso sentieri ombrosi tra boschi d’acacia e castagneti alla scoperta di un villaggio medioevale in montagna, costruito per proteggersi dalle invasioni dei pirati che invadevano l'Isola d'Ischia. Si vedranno case caratteristiche scavate nel tufo verde dell’Epomeo (dette cellai) e le fosse della neve. Non tralasciando i metodi efficacissimi per la raccolta delle acque piovane e l’immagazzinamento di esse in cisterne ricavate nella roccia. Si ammireranno poi, oltre ai panorami mozzafiato, anche una particolare forma di erosione (detta a tafoni o nido d’api), e blocchi di rocce in bilico perenne. È prevista una pausa pranzo presso un agriturismo con vista panoramica su tutto Forio e la costa occidentale dell'Isola d’Ischia.

I punti di attrazione durante l’escursione: locanda scavata nel tufo verde, panorama, mare di blocchi, cellai, fosse della neve, bosco di acacie e castagneto, bosco incantato, roccia di Obelix, cisterne medioevali, vigneti, Chiesa di Santa Maria al Monte

Dati tecnici: dislivello: ↑180 m | ↓470 m | distanza: 6 Km | durata incl. pause: 5,5 ore


8. Giorno: Partenza

Oggi il gruppo deve separarsi, è il momento di salutarsi e prepararsi a lasciare l’Isola dopo una settimana di intenso contatto con la natura e natura nascosta dell’Isola d’Ischia.


SUGGERIMENTO: Non dimentichi di portare lo zaino ed acqua!

Transfer A/R da Napoli o Pozzuoli per Ischia

Transfer in minibus andata e ritorno da Napoli o Pozzuoli per qualsiasi albergo sull’Isola d’Ischia: € 105,00/persona

Prelevamento: Stazione Centrale di Napoli, Aeroporto di Napoli Capodichino, Porto di Napoli, Porto di Pozzuoli o da qualsiasi albergo a Napoli o Pozzuoli in qualsiasi ora della giornata.

Incluso transporto bagagli e biglietti traghetto.


Assicurazione giornaliera infortuni

Il premio unitario è di € 1,50/persona

La copertura ha validità giornaliera, fino alle ore 00.00 del giorno successivo a quello impostato come decorrenza.

Le condizioni assicurate sono: capitale morte € 50.000 - capitale invalidità permanente € 100.000 - franchigia del 3% su tabella lesioni - capitale RSM da infortunio € 2.000 - franchigia RSM da infortunio € 100, come meglio specificato sul portale dedicato

prenota l'escursione » invia E-Mail »



Scarica il programma escursionistico »

Prenotazioni